Il Giardino Sensoriale

Il GIARDINO SENSORIALE (inaugurato il 10 settembre 2005) è utilizzato come ambiente protesico e cioè per la cura di persone affette da demenze senili ed in particolare per i pazienti colpiti dal morbo di Alzheimer. Da quasi mezzo secolo, nei paesi anglosassoni, l’utilizzo di spazi esterni opportunamente organizzati al fine di agevolare il recupero psico-fisico e il mantenimento delle capacità residue dei malati è stato oggetto di studio (garden therapy, horticultural therapy) da parte della comunità scientifica, attribuendo così a tali spazi effetti benefici sui pazienti come terapia di sostegno alle cure mediche tradizionali.
Ad oggi, in Italia, questi studi sono agli albori e poche strutture si sono dotate di percorsi adatti ad ospitare questo tipo di terapia.
Il Giardino per Alzheimer nasce dall’esigenza di realizzare uno spazio che tenga conto della diversa capacità motoria e della diversa percezione spaziale che un anziano demente possiede, coinvolgendolo in varie attività al fine di stimolare le capacità residue, la memoria remota, ridurre i problemi comportamentali e gestire il girovagare afinalistico (wondering).

data=”LINK AL FILE .SWF”
type=”application/x-shockwave-flash”>